Introduzione

La città di Nora si presenta ancor oggi in straordinario stato di conservazione: tutti i principali monumenti di età fenicia, punica e soprattutto di età romana sono oggi visitabili nel Parco archeologico.

Percorrendo le strade di Nora imperiale si incontrano i maggiori complessi di carattere pubblico, come il foro o le molte terme urbane, ma è possibile apprezzare anche molti edifici di carattere privato, spesso decorati di ricchi mosaici, come la casa dell'atrio tetrastilo. La città romana era inoltre dotata anche di importanti edifici religiosi, fra cui il cosiddetto Tempio romano o quello di Esculapio, ma presso la penisola anche dopo la fine dell'età antica sorsero importanti monumenti, come la chiesa di Sant'Efisio o la torre spagnola del Coltellazzo.